VMWare P2V: qualche scossone ma funziona

August 14, 2010
By

In questi giorni ho curato il consolidamento di alcuni server verso una infrastruttura virtualizzata per un cliente.
I server erano 3 macchine Win2k3 server e una macchina linux.
Come virtualizzatore è stato scelto VMWare più che altro grazie ai suoi tool di gestione che sembravano essere capaci di rendere il processo accessibile anche a un pool di scimmie neanche tanto ammaestrate. In realtà non è andata proprio così, ma quasi.
Principalmente il problema è stata una carente documentazione da parte di VMWare, abbinata ad una carente lettura da parte mia della carente documentazione.
Come primo approccio si è scelto di migrare le macchine a caldo usando il converter portandole su VMWare esxi 4.1. La versione del converter è la 4.0.1

Ebbene per farla rapida il problema è che la macchina linux non viene migrata. Il processo di conversione si blocca sempre al momento di lanciare la Converter helper iso image sul container. Salta fuori che il converter 4.0.1 non è compatibile con vmware 4.1; lo sarà il converter 4.2 che per il momento non è stato rilasciato.
Dato che il container che avrebbe ospitato la macchina era ancora vuoto e fresco di installazione ho optato per una reinstallazione con downgrade alla 4.0 di vmware (questa sì compatibile col converter).
La cosa ha sortito il risultato sperato, ma i problemi non erano ancora finiti. La conversione non si fermava più al tentativo di avvio della macchina helper ma restava in attesa di saperne l’ip. La macchina “nuova” che avrebbe fatto da helper a sua volta stava in attesa di un Ip dal server dhcp, col solo problema che qui non c’è un server dhcp: sono tutti stati disattivati.
Scoperto l’inghippo è bastato mettere su un server dhcp al volo e la migrazione è partita

Il prossimo passo sarà di esportare le macchine dal container in versione 4.0 a quello in versione 4.1, reinstallare esxi 4.1 su quello dove adesso c’è la 4.0 e riportarci una delle macchine virtualizzate.

A parte questi problemi tutto sommato risolvibili la migrazione è andata bene. VMWare si è installato senza problemi sia nella versione 4.0 che nella 4.1 sui Dell dove è stato installato. Le macchine windows sono state trasferite senza grossi problemi, tranne la reinstallazione di vario hw che hanno trovato come cambiato e i necessari reboot.

Come da titolo: qualche scossone ma alla fine si riesce.

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ERRORE: il plugin si-captcha.php informa che il supporto GD image non é stato rilevato in PHP!

Contatta il tuo fornitore del servizio di hosting e domada perché il supporto GD image non sia stato abilitato per il PHP.

ERRORE: il plugin si-captcha.php informa che la funzione imagepng non é stata rilevata in PHP!

Contatta il tuo fornitore del servizio di hosting e domada perché la funzione imagepng non sia stata abilitata per il PHP.