Open >= Closed ? spesso sì

August 4, 2010
By

L’ultimo esempio che posso portare sono i driver Open per le schede ATI. Il vaio che ho ne monta una (la HD4500) e fra le prime cose che ho fatto c’è stata quella di installare i driver proprietari e chiusi della ATI, abituato da anni di utenza Nvidia.
Subito ho notato che le performance 2D erano pietose: refresh visibile alla schermata di gdm, difficoltà a renderizzare il desktop e via così. Nella media le prestazioni in 3D, ma su questo portatile la cosa è pressoché superflua dato che ci lavoro e basta.
A questo punto ho provato a disinstallare i driver fglrx e a passare a quelli open (radeon)
Beh, il 2D va senza più problemi visibili e il 3D che a quanto ricordavo non ci sarebbe nemmeno dovuto essere in quelli open va bene abbastanza da permettermi di usare in maniera molto fluida GoogleEarth con un bel pacco di layer attivati a 1600×900.
Devo ancora provare il multimonitor che coi driver proprietari andava lentuccio e maluccio.

Brava ATI a rilasciare sufficiente documentazione da permettere di fare un driver aperto, meno brava a fareun driver chiuso che ha problemi nel 2D. Nel 2010 è inaccettabile secondo me.
Open è meglio 🙂

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ERRORE: il plugin si-captcha.php informa che il supporto GD image non é stato rilevato in PHP!

Contatta il tuo fornitore del servizio di hosting e domada perché il supporto GD image non sia stato abilitato per il PHP.

ERRORE: il plugin si-captcha.php informa che la funzione imagepng non é stata rilevata in PHP!

Contatta il tuo fornitore del servizio di hosting e domada perché la funzione imagepng non sia stata abilitata per il PHP.