Migrazione di hard disk, the easy way

marzo 5, 2011
By

Da quando ho implementato la cifratura delle /home degli utenti la velocità del portatile è sensibilmente calata
Uno dei problemi risolvibili è il disco. Dato che il portatile era equipaggiato con un disco da 5400rpm l’ho sostituito con un altro da 7200rpm

In questi frangenti salta fuori la superiorità di linux rispetto al mondo Microsoft

Invece di reinstallare tutto daccapo è bastato migrare i dati dal vecchio al nuovo tramite dd

Inoltre i dischi erano diversi anche per geometria, ma questo non è stato un impedimento. Se fossero stati uguali la procedura sarebbe stata addirittura triviale

I passi sono stati i seguenti:

Smontaggio del disco vecchio dal portatile e montaggio del disco nuovo.. Da 500GB 5400rpm a 640GB 7200rpm

montaggio del disco vecchio in un’enclosure usb (meglio e-sata se l’avete)

Boot del portatile con sysreccd da usb. Quasi qualsiasi altra distribuzione sarebbe andata bene dato che dd è standard

Con Gparted si replica il layout delle partizioni del disco vecchio in quello nuovo rispettandone l’ordine. La dimensione delle partizioni può essere cambiata, ma devono essere grandi almeno quanto lo spazio occupato nel vecchio ddisco. Se avevo una partizione windows da 100GB occupata per metà potrò restringerla, ma al massimo a 50GB, altrimenti non ci staranno i dati travasati

Ipotizziamo che nell’ambiente live il disco interno nuovo sia /dev/sda e quello vecchio esterno sia /dev/sdb

Per ogni partizione di sdb faremo

dd if=/dev/sdbX of=/dev/sdaX

dove X ovviamente è il numero.

Nel frattempo che dd copia bit per bit bisogna anche installare grub. Da un’altro terminale facciamo un bel #grub-install /dev/sda et voilà

dd ci mette una buona dose di tempo per copiare tutto, ma dato che basta lasciarlo lì ed aspettare non è un gran problema

Se avessimo avuto un disco con la stessa geometria sarebbe bastato un

dd if=immagineDiscoVecchio of=/dev/sda

Al riavvio funziona tutto, come se non avessimo nemmeno cambiato disco. Tutto a posto con due comandi

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*